giovedì 27 ottobre 2016

Parole rubate #5

Buon Giovedì, Lettori! Come state? Spero bene. Come forse avrete notato, ieri non ho pubblicato il mio adorato WWW, ma ho una buona scusa. Anzi due. La prima è che ho dovuto fare un esamino, nel pomeriggio, e tra il ripasso disperato del mattino, l'esame in sé, e l'aperitivo di festeggiamento/consolazione della sera, non ho avuto molto tempo per aggiornare il blog. Ma c'è anche una seconda ragione per cui non ho ritenuto il caso proporvi un nuovo WWW: quello di questa settimana sarebbe stato identico all'ultimo. Ebbene si, in questi giorni, per quanto abbia usato ogni momento libero per proseguire la lettura de Il trono di ghiaccio non sono riuscita a finirlo perché, in effetti, i momenti liberi sono stati brevi e rari. Ma a partire da oggi, potrò prendermi una piccola pausa dalle lezioni, quindi conto di terminarne la lettura in un paio di giorni.

E detto questo, torniamo alla rubrica di oggi...

martedì 25 ottobre 2016

Recensione. "Insomnia" di Stephen King

Buon Martedì, Lettori! Finalmente ci rileggiamo con una nuova recensione. E che recensione! Qui si parla di uno dei miei autori preferiti, nonché uno degli scrittori più apprezzati del mondo: Stephen King. 



                                                 

Titolo: Insomnia

Serie: Libro autoconclusivo

Autore: Stephen King

Editore: Pickwick

Prezzo: 10,12 €

Valutazione: 


Trama: Ralph Roberts è un uomo distrutto, da mesi non riesce a dormire. Ciò che lo sconvolge di più sono le inquietanti percezioni, colori, forme, aure cangianti attorno alle persone, che accompagnano il suo stato di veglia. E non è tutto, l'intera comunità di cui fa parte sembra assalita da una marea montante di odio e di violenza. Ralph non lo sa ancora, ma forze terrificanti si stanno agitando nel sottosuolo.

venerdì 21 ottobre 2016

Lo voglio disperatamente #4


Buon Venerdì, Lettori! Come state? Io, dopo una settimana di stanchezza ingiustificata e malessere, finalmente mi sento meglio. In più oggi non ci sono lezioni, quindi potrò godermi la comodità della tuta sformata che uso in casa e bere una tazza di tè caldo all'ora. L'unica nota dolente della giornata, insomma, sarà lo studio che, ahimè, non si può più rimandare. Ma non preoccupiamocene troppo, per il momento, e limitiamoci a parlare di cose serie: i libri che più mi hanno fatto desiderare di avere fondi illimitati (che userei prevalentemente per creare la libreria più grande mai vista), questa settimana.